Maggio dei monumenti, sulle orme di Carlo III con le note di Giovanni Paisiello

di Claudia Esposito

Napoli – Visite guidate nei luoghi di Carlo III di Borbone sulle note del compositore Giovanni Paisiello. È questo il proposto dal gruppo “Pass’ e Spass”, composto da della cultura (archeologi, storici dell’arte, manager culturali) che si sono incontrati durante il “Progetto Databenc – SNECS” all’Università degli Studi di Napoli Federico II. L’iniziativa, denominata “I passi di Carlo sulle note di Paisiello”, si avvale della collaborazione delle associazioni “Napulitanata” e “Respiriamo arte” e si inserisce nel del “Maggio dei monumenti” di Napoli. Negli ultimi due weekend del mese, sabato 21 e domenica 22 e quindi sabato 28 e domenica 29, l’itinerario proposto ai visitatori partirà dal Foro Carolino in Piazza Dante per ripercorrere alcune tappe legate alla vita di Carlo di Borbone e al suo primo ingresso a Napoli (Santa Chiara, San Domenico Maggiore). Particolare attenzione ad arte presepiale, arte della seta e tradizioni enogastronomiche, i principali interessi di uno dei regnanti più illuminati dell’intera dinastia di cui fu capostipite. Ultima del percorso la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, dove sarà approfondito il legame tra il Regno Borbonico e le opere del compositore Giovanni Paisiello, tra i maggiori operisti del XVIII secolo e uomo al servizio partenopea proprio negli anni dei repubblicani del 1799. Nella suggestiva sacrestia della chiesa, il maestro Pasquale Cirillo eseguirà al pianoforte alcuni tra i brani più conosciuti del musicista, nativo di Taranto ma morto a Napoli nel 1816, dopo essere stato molto attivo anche in campo teatrale.

Per chiedere informazioni o prenotare le escursioni si può contattare il numero 348/9983871 o inviare una mail a napoli.passespass@gmail.com. Ė previsto un contributo organizzativo di 8 euro. I turisti stranieri saranno accompagnati da guide anche in lingua inglese, francese e spagnolo. Gli sono previsti al Foro Carolino in piazza Dante, i sabati alle ore 18 e le domeniche alle ore 17. La durata prevista dell’itinerario, concerto incluso, è di circa due ore.

No tags for this post.

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 5107

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 5107