Site icon Notizie, interviste, live e altro dall'Italia, mezzogiorno, sud e

L’ATTORE NAPOLETANO ADRIANO PANTALEO DIVENTA REGISTA NEL CORTO “SENSAZIONI D’AMORE”

L’ATTORE NAPOLETANO ADRIANO PANTALEO DIVENTA REGISTA NEL CORTO “SENSAZIONI D’AMORE”

L’ATTORE NAPOLETANO ADRIANO PANTALEO DIVENTA REGISTA NEL CORTO “SENSAZIONI D’AMORE” – Da oggi online la nuova piattaforma streaming MYRELOAD dedicata ai migliori corti del panorama nazionale e internazionale, tra titoli italiani e opere in corsa agli Oscar 2021.

Oltre 50 i titoli disponibili on demand, tra cui il cortometraggio “Sensazioni d’amore”, esordio alla regia dell’attore napoletano Adriano Pantaleo, dove interpreta un giovane cantante neomelodico. È online MYRELOAD – La (ri)carica dei corti, la nuova piattaforma interamente dedicata ai migliori cortometraggi nazionali e internazionali degli ultimi anni ideata da ShorTS International Film Festival e Sedicicorto Forlì International Film Festival in collaborazione con MYmovies, sito leader nell’informazione cinematografica e piattaforma streaming di riferimento per il cinema di qualità e gli eventi.
La piattaforma offre una library iniziale di oltre 50 cortometraggi che vanno a comporre un catalogo ricco di storie, generi, culture, rappresentanza di importanti questioni sociali, attraverso film pluripremiati in tutto il mondo.

Tra i titoli già disponibili anche il cortometraggio “Sensazioni d’amore”, che segna l’esordio alla regia dell’attore napoletano Adriano Pantaleo. Prodotto da Pierpaolo Verga per O’Groove e da TerraNera, giovane casa di produzione che si è già aggiudicata due Nastri d’Argento, l’idea al centro del cortometraggio nasce da un racconto breve di Marco Marsullo, autore della sceneggiatura insieme ad Adriano Pantaleo, che prende ispirazione dal fenomeno dei cantanti neomelodici. Al centro della vicenda Marco Marsù (interpretato dallo stesso Pantaleo), un giovane cantante neomelodico napoletano che viene ingaggiato per la festa del diciottesimo compleanno di Annarita Milonga. A conferirgli l’incarico è Geggè, il padre della festeggiata, che vuole regalare alla figlia una giornata indimenticabile. Ma Geggè è anche un uomo di strada, un criminale, il capo di uno spietato clan camorristico. La festa di compleanno di Annarita Milonga si trasforma, per il giovane cantante, in un sequestro in piena regola… Il cortometraggio si è aggiudicato numerosi riconoscimenti, tra cui il premio per la miglior produzione ai David di Donatello.

Nato a Napoli nel 1983, Adriano Pantaleo ha debuttato al cinema nel 1991 quando, a soli sette anni, Lina Wertmüller lo scelse come uno dei protagonisti del film, diventato poi un cult, “Io speriamo che me la cavo”. Nel 2006 si è laureato presso L’università di Roma “La Sapienza” in Scienze Umanistiche con indirizzo spettacolo con la votazione di 110 e lode. Nel suo percorso ha collaborato con artisti come Paolo Villaggio, Massimo Dapporto, Mario Scaccia, Pierfrancesco Favino, Arnoldo Foà, Maria Amelia Monti, Ennio Fantastichini, Emma Dante, Anna Galiena, Franco Castellano, Alessandro Preziosi, Marina Confalone, Carlo Croccolo, Emilio Solfrizzi, Sergio Rubini, Luigi Diberti. E con registi del calibro di Lina Wertmüller, Castellano e Pipolo, Aurelio Grimaldi, Mario Martone, Riccardo Donna, Paolo Poeti, Lucio Pellegrini, Riccardo Milani, Antonio Frazzi. Recentemente è stato protagonista di “Natale in casa Cupiello” al fianco di Sergio Castellitto, adattamento televisivo di Edoardo De Angelis dell’omonimo capolavoro teatrale di Eduardo De Filippo. Adriano Pantaleo è, inoltre, uno dei fondatori di NEST (Napoli Est Teatro), dove cura la direzione artistica dal 2013, ed è socio della casa di produzione TerraNera.

In anticipo rispetto alla cerimonia di premiazione degli Academy Awards, che si terrà quest’anno la notte del 25 aprile, sarà possibile vedere in anteprima su MYRELOAD anche tre cortometraggi candidati agli Oscar 2021 per le categorie Fiction e Animation. Tra questi “The Present” della regista palestinese Farah Nabulsi, già insignito pochi giorni fa del BAFTA Award 2021 al Miglior Cortometraggio e disponibile su MYRELOAD già dal 21 aprile: un’opera che racconta le difficoltà di un padre e una figlia nel riuscire a comprare un regalo nei territori occupati in Cisgiordania. Tra soldati, strade segregate e posti di blocco, sarà davvero così facile andare a fare shopping? In catalogo anche l’attesissimo “The Letter Room”, disponibile sulla piattaforma a partire dal 23 aprile fino al 5 maggio, primo cortometraggio di finzione della documentarista Elvira Lind che vede protagonista suo marito Oscar Isaac nei panni di una guardia carceraria incaricata di smistare la posta dei detenuti. Disponibile sempre dal 23 aprile anche “Yes people” di Gisli Halldorsson, toccante corto d’animazione che racconta la giornata di un eclettico gruppo di persone alle prese con piccole e grandi sfide della loro quotidianità.

Tra i contenuti già disponibili anche i 4 episodi che compongono la serie italiana “Art For Change”. Un viaggio in quattro città (Roma, Bari, Palermo e Madrid), in cui il regista Claudio Esposito accompagna lo spettatore nel mondo dell’arte, delle sue varie forme espressive tra architettura, street art, design e cinema, raccontando diversi progetti di promozione artistica dal basso nelle periferie cittadine attraverso quattro storie di innovazione sociale. 

Grande varietà di generi e di proposte anche per quanto riguarda i cortometraggi internazionali. Dall’ironico tributo del regista olandese René Nuijens all’astronauta Gagarin, con i suoi due corti “Ringo Rocket Star and his song for Yuri Gagarin” e “Yuri on the phone”, all’animazione di Roberto Valle “Segundito”, in cui pochi secondi possono cambiare il destino di una cena in famiglia, al toccante “Happy today”, un viaggio nell’Uganda del Nord in cui Giulio Tonincelli ci fa conoscere le preoccupazioni e i dolori di alcune giovani donne.

MYRELOAD inaugura, inoltre, una nuova forma di collaborazione tra ShorTS International Film Festival e Sedicicorto Forlì International Film Festival che, con la loro storicità e la qualità delle loro programmazioni, sono considerati tra le principali manifestazioni di promozione cinematografica del cortometraggio sia sul territorio nazionale che internazionale. La volontà di mostrare l’innovazione di questa partnership e la collaborazione con MYmovies hanno permesso di realizzare una piattaforma di facile utilizzo e ricca di contenuti. 

Presentando il progetto, la direttrice artistica di ShorTS International Film Festival Chiara Valenti Omero dichiara: “Vogliamo anche mostrare come e quanto un cortometraggio non diventi mai vecchio e possa essere ricaricato, proprio attraverso la vetrina di MYRELOAD, riuscendo a raggiungere un nuovo pubblico – magari finora inesplorato, come quello virtuale – e mostrando anche la possibile evoluzione del cortometraggio nel corso degli anni”.

Gianluca Castellini, direttore artistico di Sedicicorto Forlì International Film Festival, sottolinea un aspetto importante a cui i due festival hanno tenuto molto nell’ideare la piattaforma: “MYRELOAD vuole essere anche un’opportunità – sia per gli autori, i produttori che i distributori – per evidenziare come il cortometraggio possa e debba avere un mercato anche nell’ambito delle piattaforme online e un valore economico possa essere attribuito ai titoli selezionati nei principali festival cinematografici.”

L’ATTORE NAPOLETANO ADRIANO PANTALEO DIVENTA REGISTA NEL CORTO “SENSAZIONI D’AMORE”

Exit mobile version

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4979