L’on. Alessandro Caramiello (M5S) è tornato in via Castelluccio a Ercolano per effettuare un nuovo sopralluogo, a distanza di un mese dall’ultima verifica, dei siti contaminati dai rifiuti. A documentare lo scempio, con lui erano presenti la referente territoriale M5S Loredana Gargiulo e l’attivista Vincenzo Perrone.

Il Movimento 5 stelle a Ercolano pur non essendo in consiglio comunale è l’unica e vera opposizione mentre i consiglieri che dovrebbero fare il loro dovere, vengono a Portici a fare passerelle e mettono la testa sotto la sabbia. Chissà perché!

<<Spiace constatare come il degrado regni ancora sovrano all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, una circostanza vergognosa che infanga la nostra terra, baciata da Dio e violentata dalla mano umana. Onestamente, mi aspettavo che l’Amministrazione ripulisse le zone più degradate, mentre tutto è rimasto com’era, se non peggio. Da cittadino prima e da deputato poi auspicavo risposte rapide e risolute dal vicepresidente ANCI, il sindaco Ciro Buonajuto, che tuttavia ha saputo solo puntare il dito contro di me, nascondendo i suoi fallimenti politici e chiedendo a me di far arrivare i fondi. Spiace insegnare il mestiere a Buonajuto ma, congiuntamente al Ministero competente, è lui l’unico soggetto titolare per drenare risorse del genere sul territorio, giacché avrebbe dovuto deliberare e fare una richiesta alla Regione Campania per chiedere d’inserire queste zone contaminate in seno all’elenco dei siti orfani, così da poter attingere a dei fondi specifici per ripulire il territorio. Questa cosa gli è stata detta più volte anche dal Generale Costa quando era Ministro dell’ambiente ma forse non ha capito bene. Perché non ha mai agito in tal senso? Perché non chiede lumi al suo amico di partito, il senatore Matteo Renzi, che da Premier è venuto più volte ad Ercolano ma i rifiuti sono sempre lì, da anni ormai. Prima di sparare prediche senza fondamenta, si legga il Testo Unico degli Enti Locali e le normative in materia di gestione dei rifiuti! E lui, secondo Renzi, dovrebbe essere tra i migliori sindaci d’Italia? Chiaramente detto da chi doveva abbandonare la politica nel 2016, detto da chi voleva abolire il Senato ma oggi è senatore, la credibilità politica delle sue parole sono pari a zero. Nonostante tutto, gli avevo comunicato per le vie brevi che ero a disposizione per dargli una mano ma a quanto pare crede di poter fare tutto da solo e cioè nulla!>>

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights