“Annamo da a’ Romana” è la fraschetteria tipica dei Castelli, che ha aperto a Pomigliano d’Arco,  dove assaporare il meglio della cucina romanesca. L’idea è di Giuseppe Piccolo, chef e imprenditore, cresciuto con la cucina della nonna, originaria di Frascati e uno zio che chiamano “A Romana”, che aveva una fraschetta ad Ariccia.

«Questo era il mio sogno nel cassetto – ha spiegato Piccolo – portare nel napoletano la vera esperienza delle fraschette romane. Sono partito con il ricettario di mia nonna e sono riuscito nell’impresa di aprire il mio locale e di omaggiarla con i piatti che mi hanno accompagnato durante l’infanzia».

In tavola dunque il meglio della cucina romana preparata con prodotti laziali: salumi, arrosticini, porchetta, carbonara, amatriciana, gricia, cacio e pepe, salsicce, contorni sott’olio e sott’aceto, tutto rigorosamente accompagnato dai vini de I Castelli Romani.  «Negli ultimi anni a Napoli e in Campania sono stati aperti molti ristoranti di cucina romana – ha commentato Vincenzo Castaldi, manager responsabile della comunicazione del brand – ma sono pochi quelli che realmente possono paragonarsi alle vere fraschette. “Annamo da a’ Romana” riporta a quei riti e a quella tradizione, anche grazie al progetto realizzato dalla S Lab decor e design: atmosfera familiare e conviviale, arredo tipico, botti di vino».

Per l’estate 2023 è stato lanciato “annamo de aperitivo”, l’aperitivo del fraschettaro con due offerte: tagliere dei Castelli con salumi e formaggi e vino della casa, oppure pinsa e birre arrigianali. 

Parte inoltre il delivery in esclusiva su “alfonsino” con piatti tipici, ciabatte e pinse.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights