Boschi (Terzo Polo): E’ difficile stare in un partito se le condizioni sono ‘prendere o lasciare’


“Questa rottura dispiace perché ci abbiamo creduto fino alla fine. Renzi con molta generosità ha
fatto il passo indietro richiesto da Calenda, abbiamo messo in discussione anche l’esistenza stessa di IV accettando di scioglierla a ottobre dopo un congresso vero, con regole che consentano una partecipazione autentica sui territori e per l’elezione del segretario.”

Lo afferma Maria Elena Boschi ad Agora’ che continua: “Calenda secondo me si è spaventato all’idea che non fosse incoronato leader per acclamazione e ha cambiato idea. Ma se ci ha ripensato poteva dirlo senza cercare scuse. Ci ha chiesto di non fare più la Leopolda, ma non ha senso rinunciare a un laboratorio politico aperto e plurale.

Boschi (Terzo Polo): E’ difficile stare in un partito se le condizioni sono ‘prendere o lasciare’

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights