Si intitola “Chiammame ammore” il nuovo brano di Gianni Fiorellino
inciso insieme ad Andrea Sannino, in uscita sabato 1 giugno e disponibile su
tutte le piattaforme digitali distribuito da Altafonte. Un duetto inedito ed
una nuova produzione che sancisce, ed avvia per la prima volta, una
collaborazione tra i due cantautori napoletani.

“Ci conosciamo da oltre 15 anni – sottolinea in proposito Gianni Fiorellino
– dal nostro incontro, nel luglio del 2009, al festival di Castrocaro dove
Andrea era in concorso. L’abbraccio fraterno fra noi due e l’immediata
espressione di reciproca stima ha, in quella occasione, sancito un’amicizia
ed una vicinanza di lunga durata che adesso diventa occasione di
condivisione artistica e professionale”. Un’amicizia che si rinsalda grazie
ai loro figli ed alla fortuita scoperta che i due piccoli frequentino la
stessa scuola. E così, quasi per caso, durante le sporadiche conversazioni
all’uscita in attesa della campanella, nasce l’idea e si gettano i semi di
questa nuova collaborazione.

“Ho sempre apprezzato molto – aggiunge Andrea Sannino – il modo con cui
Gianni Fiorellino esprime la sua visione ed il suo racconto di Napoli e
della sua realtà. Quando mi ha chiesto di cantare con lui, unico ospite del
concerto al Maradona, un classico della canzone napoletana, ho accettato
subito e con piacere a patto però di realizzare il duetto sulle note e sui
versi di un nuovo brano. Se inedita è la nostra collaborazione, inedita deve
essere anche la canzone con cui essa ha inizio. E così è stato”. In poche
settimane nasce “Chiammame ammore”, una melodiosa ballad, scritta da Gianni
Fiorellino, Melania D’Agostino e Franco Desyre, che offre il delicato
tessuto musicale della sua partitura a versi molto significativi in cui il
sentimento d’amore viene esteso ed amplificato nelle più svariate e
possibili accezioni. Amore per la propria compagna, a cui è dedicato, ma
anche per i propri cari, per un amico, e per chiunque abbia l’esigenza
vitale di sentirsi amato e, per l’appunto, “chiamato amore” come suggerisce
il titolo del brano.

“Chiammame ammore” sarà presentato da Gianni Fiorellino e Andrea Sannino in
“prima esecuzione” venerdì 31 maggio ai 14.000 spettatori presenti allo
Stadio Maradona di Napoli, nel corso di “Tutto in una notte”, l’atteso
“cine-concerto” promosso dal Comune di Napoli nell’ambito del progetto
“Napoli Città della Musica”, organizzato dal Teatro Troisi con il
coordinamento artistico della Leone Produzioni . Ad aprire la serata, alle
ore 20.30, l’anteprima assoluta del film documentario “Aspettami stanotte”
con la regia di Luciano Filangieri su un soggetto di Melania D’Agostino e la
sceneggiatura di Luca Delgado.

Con Gianni Fiorellino in scena la band formata da Mariano Barba alla
batteria, Pasquale De Angelis al basso, Franco Desyre alle tastiere,
Maurizio Ponzo alla chitarra, il giovane rapper Hmuff e i danzatori diretti
da Teresa Sannino e Donato Eremita. Info: tel. +39 0813183464
FB/giannifiorellinoofficial

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights