“Fare impresa nel settore della moda è possibile. Noi di Confcommercio Napoli siamo in prima linea con corsi di formazione di alta sartoria, portando realmente i ragazzi nelle botteghe, e con corsi di moda che permettano alle ragazze di presentarsi in tutto il mondo con un valido biglietto da visita. L’obiettivo è dare opportunità lavorative in un momento difficile in un settore che non conosce crisi”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente Confcommercio Napoli, aprendo il forum “Dalla moda al lavoro passando per la formazione”.

“La priorità – spiega Rosa Praticò, presidente Confcommercio Volla e componente di Terziario Donna – è colmare il gap tra formazione e imprese. È fondamentale instaurare una sinergia finalizzata all’introduzione nel mondo del lavoro: per riuscirci, serve formazione ad alto livello che si colleghi a stage in aziende che già oggi chiedono una manodopera qualificata che non riescono a reperire”.

Nunzio Russo, stilista di alta moda sposa, dichiara: “Napoli è la capitale dell’artigianato, le aziende storiche di alta sartoria del nostro territorio sono conosciute in tutto il mondo. Vogliamo riproporre il ruolo centrale della vera bottega, che negli ultimi tempi è un po’ scomparso. E dunque artigianalità a 360 gradi per i ragazzi”.

Alla presentazione del progetto sono intervenuti la senatrice Graziella Pagano, Giuseppe Giancristofaro, presidente Federmoda Napoli; Anna Paola Merone, responsabile redazione moda e costume del Corriere del Mezzogiorno; Patrizia Sannino, assessore provinciale alla Sicurezza e Legalità; Noemi De Falco, speaker di Radio Club 91 e docente di portamento;  Mariolina Formisano, numero uno Federcalzature Napoli.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights