22 Aprile 2024

Con il galà lirico “Puccini 100”, dedicato al grande compositore italiano di cui quest’anno ricorre il centenario della scomparsa, si conclude la VI Stagione Concertistica Artemus, promossa dalla Città di Pompei. Il soprano Chiara Polese, il tenore Andrea Calce e l’Orchestra Artemus diretta dal Maestro Alfonso Todisco eseguiranno arie e duetti tratte delle opere più famose di Giacomo Puccini come Tosca, Bohème, Madame Butterfly, Turandot. L’appuntamento è per sabato 27 gennaio 2024 (ore 20) a Pompei, presso il teatro “Di Costanzo-Mattiello”. Ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria al link http://bit.ly/puccini100-freetickets.

In occasione della Giornata della Memoria, che si celebra proprio il 27 gennaio, la serata si aprirà con l’esecuzione, in prima assoluta, del brano “The road not taken”, composto dal Maestro Flavio Cuccurullo e dedicato alle vittime della Shoah “per non dimenticare”.

L’evento “Puccini 100” vuole essere un omaggio ad uno dei più importanti compositori della storia della musica a cento anni dalla scomparsa (1924-2024). Al centro del concerto, brani tratti dalle opere più famose del musicista lucchese, eseguite ancora oggi in tutto il mondo. Il concerto vedrà la partecipazione del soprano Chiara Polese e del tenore Andrea Calce, due giovani talenti della nostra terra reduci dal percorso di specializzazione presso l’Accademia di Canto Lirico del Teatro San Carlo di Napoli. Gli artisti saranno diretti dal Maestro Alfonso Todisco, direttore artistico e musicale dell’Orchestra Artemus, docente del Conservatorio di Salerno, da tempo impegnato in campo concertistico nazionale ed internazionale.

La serata di musica lirica sarà aperta, come anticipato, dall’esecuzione, in prima assoluta, di un brano inedito del compositore 31enne Flavio Cuccurullo intitolato “The road not taken”. La composizione – che verrà eseguita in occasione del Giorno della Memoria, celebrato ogni 27 gennaio – è nata con l’idea di ricordare tutte le vittime della Shoah affinché non venga dimenticata una delle pagine più nere della storia dell’Umanità.

“Puccini 100”, come detto, è l’appuntamento che chiude la VI Stagione Concertistica Artemus e arriva al termine di una serie di quattro concerti di grande successo (dal Rigoletto agli omaggi a Ennio Morricone ed Enrico Caruso, passando per il Christmas Concert), che hanno riscosso un’ampia partecipazione di pubblico.

È stato un cartellone che, nonostante lo spessore artistico-musicale dei concerti, ha mantenuto sempre la formula ad ingresso gratuito per favorire l’opera di divulgazione culturale, obiettivo principale dell’iniziativa, realizzata con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Pompei, guidata dal sindaco Carmine Lo Sapio. Una programmazione musicale di alto profilo, dunque, che ha coinvolto un numeroso pubblico e ha dato un valore aggiunto all’offerta artistica della città di Pompei.

L’Accademia Musicale Artemus di Pompei, che vanta una struttura in pieno centro (in via San Giuseppe 14) con corsi di musica per tutte l’età ed una rete di progetti musicali con circa 20 scuole pubbliche e private della Campania, è impegnata sul territorio in un’intensa attività concertistica, che ha come obiettivo la divulgazione della musica colta sul territorio. Info su: www.artemus.it

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights