1 Luglio 2022

“La strenua ricerca di un capro espiatorio non è la giusta via per la risoluzione delle problematiche che affliggono la sanità campana. La gogna che ha subito il personale medico di Nola mesi fa rischia di ripetersi in questi giorni ai danni dell’organico dell’ospedale ‘San Paolo’”.

Così in una nota la consigliera regionale Pd Antonella Ciaramella (in foto). “Un episodio increscioso e da condannare, ma la questione come al solito è più complessa e investe il modello organizzativo – prosegue Ciaramella – .
Va dato atto agli operatori sanitari di aver reso evidente il problema e va ancor più dato atto e merito al presidente infermieri di di essere subito intervenuto per stigmatizzare paure e silenzi di alcuni e per ringraziare e valorizzare quegli infermieri che hanno saputo denunciare quanto stava succedendo.
L’efficientamento organizzativo resta la vera questione da affrontare quanto prima, sperando che il sia più celere nei procedimenti amministrativi e burocratici che negli ultimi messi hanno subito un brusco rallentamento”, conclude Ciaramella.

Print Friendly, PDF & Email