22 Aprile 2024

“Dopo mesi in cui la minoranza nel consiglio metropolitano di Napoli ha lanciato l’allarme sulla Sapna e la sua gestione, ora il sindaco Gaetano Manfredi fa dichiarazioni ridicole e fuorvianti e, nella sostanza, è costretto a convergere sulle nostre posizioni, parlando di garantire il servizio pubblico. Prendiamo atto che il sindaco e il consigliere Rosario Andreozzi sono arrivati alle stesse determinazioni nostre, ma non possiamo non far notare che ci sono volute le nostre denunce e l’esasperazione dei lavoratori per arrivare a questo risultato”. A parlare sono Giuseppe Nocerino, consigliere metropolitano di Fratelli d’Italia e presidente della commissione Trasparenza nel consiglio metropolitano di Napoli e Massimo Pelliccia, consigliere metropolitano di Fratelli d’Italia e sindaco di Casalnuovo.

La minoranza fin dal marzo dello scorso anno ha denunciato “poca chiarezza” nell’intenzione della Città Metropolitana di procedere alla cessione di Sapna, approfondendo successivamente la vicenda in commissione Trasparenza: “Con una gestione più corretta della questione si potevano evitare i malumori dei dipendenti e ragionare su un servizio efficiente e utile per i cittadini, invece si è preferito tergiversare per poi arrivare alle tensioni di questi giorni”, dicono Nocerino e Pelliccia.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights