L’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella ha chiesto ai dirigenti dei propri uffici di convocare ad horas i rappresentanti del Consorzio Unicocampania e i vertici della società di trasporto su gomma CLP che – secondo diverse segnalazioni di utenti – non starebbe accettando sui propri mezzi operanti in provincia di Caserta gli abbonamenti Unicocampania di tariffa integrata, creando così ingiustificati disagi ai viaggiatori.

“Non è accettabile in alcun modo – dice Vetrella – che CLP arrechi così gravi danni agli utenti per controversie riguardanti esclusivamente i propri rapporti con il Consorzio Unicocampania. Vorrei ricordare, a tale proposito, che sia la legge nazionale che quella regionale impongono a tutte le aziende che gestiscono un servizio di trasporto pubblico l’applicazione della tariffa integrata”.

“E in questo caso – aggiunge l’assessore – la cosa è ancor più grave perché si tratta del mancato riconoscimento di abbonamenti emessi quando la Società CLP aderiva ancora al Consorzio e che pertanto devono essere onorati sino alla loro naturale scadenza”.

“Ho dato infine mandato ai miei Uffici – conclude Vetrella -affinché valutino anche eventuali profili di risarcimento per danno tra cui quello all’immagine della Regione”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights