18 Maggio 2024

Claudia Bindi nasce nel 1981 a Rimini dove abita e lavora. Nella sua vita ha tanti ricordi belli ma il suo sogno più grande, il mondo del massaggio, è diventato realtà. Fin da ragazzina si avvicina a questo mondo ma è stato un viaggio in Thailandia che l’ha portata a decidere la strada della sua vita. Dopo un intenso percorso formativo in varie scuole e territorio, si è specializzata nelle varie tecniche che l’hanno poi portata con grande soddisfazione alla sua attività attuale.

La passione per quest’arte nasce spesso da una vera e propria esigenza, quella di prendersi cura di una persona che ci affida il proprio benessere” dichiara la Bindi “concederselo diventa vera e una forma d’amore verso sé stessi, di cui sento tutta la responsabilità e da cui io stessa traggo benefici, con una sensazione di estrema serenità che mi pervade mentre eseguo un massaggio

Punta di diamante del “massaggio made in Italy” di Claudia Bindi è il lifting manuale del viso che consente di fermare i segni del tempo e di rallentare l’invecchiamento. Ma tanti sono i trattamenti che Claudia nel suo studio, insieme al suo staff, effettua ai clienti che ne fanno richiesta in sede.

Non manca nella “mission” di Claudia una intensa attività di formazione, con un programma completo di corsi privati, volti soprattutto a professionisti.

Claudia Bindi con i suoi “Massaggi e Rituali dal mondo” ha partecipato e tuttora partecipa a tanti eventi legati alla diffusione del massaggio, che le hanno permesso di allargare e mixare tecniche e tradizioni portandola a migliorare sempre più. Fra gli eventi di prestigio a cui ha partecipato c’è sicuramente il Festival di Sanremo 2019 e 2020, nel quale ha effettuato i suoi massaggi a tanti cantanti e vip presenti al festival canoro più importante della Penisola. Ma anche eventi internazionali di straordinario successo l’hanno coinvolta attivamente portandola a conoscere grandi professionisti del settore e così approfondire tecniche innovative: il Campionato Europeo del Massaggio, organizzato dalla EMA nel marzo 2019, il Campionato Internazionale del Massaggio delle edizioni svolte a Copenaghen nel 2020 e a Atene del 2022. Oltre 150 massaggiatori provenienti da 38 paesi si sono confrontati in una gara in cui una importante giuria formata da insegnanti di massaggio a livello mondiale hanno valutato e premiato la tecnica, l’ergonomia, la postura, l’attitudine, l’innovazione e il flusso. “Ho avuto l’onore di vedere sventolare la bandiera italiana su un podio, che normalmente è occupato dai colossi internazionali.” conclude orgogliosamente la Bindi.

E ora l’avventura continua. Nello staff di docenti di Claudia Musaj, la Bindi sarà presente ancora una volta a Sanremo al festival della canzone italiana, nel mese di febbraio 2024, con un gruppo di allievi di tutta italia e non solo, per diffondere e promuovere le più importanti tecniche mondiali di massaggio che sono il suo cavallo di battaglia.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights