16 Aprile 2024

Il consigliere regionale: “Mantenere alta l’attenzione su questi temi”

“Con un nostro emendamento approvato in Commissione bilancio, insieme ad uno analogo presentato dalla maggioranza, siamo riusciti a riparare a una grave dimenticanza della giunta regionale. Grazie al nostro intervento finanziamo la legge “Interventi per favorire l’autonomia personale, sociale ed economica delle donne vittime di violenza di genere e dei loro figli ed azioni di recupero rivolte agli uomini autori della violenza” con un importo di 500 mila euro per il triennio 2024-2026 e dotiamo di 150 mila euro per il triennio 2024-2026 il fondo per favorire la crescita e l’autonomia degli orfani di femminicidio. In commissione la giunta ha provato a chiarire che il rifinanziamento della legge era previsto in bilancio ma non finalizzato, confermando invece l’errore per gli orfani di femminicidio. Ciò che conta è che dopo la nostra proposta e le denunce degli organi di stampa, il danno sia stato riparato. I recenti eventi di cronaca dimostrano che non può assolutamente diminuire l’attenzione verso l’esigenza di garantire alle donne vittime di violenza e ai loro figli minori l’accoglienza, l’assistenza psico-fisica e il sostegno socio-economico. Inoltre, appare evidente che sia altrettanto urgente la realizzazione di programmi di intervento per il recupero degli uomini autori di violenze. Si tratta di una battaglia da condurre anche sul piano culturale, che richiede un impegno costante a cui garantire una continuità finanziaria”. Dichiara Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e membro della commissione bilancio.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights