16 Aprile 2024

Il consigliere regionale: “Preserviamo il rapporto lavorativo di circa 1300 operatori”

“Questa mattina abbiamo ottenuto un importante risultato per i lavoratori del terzo settore in servizio presso le ASL campane, in particolare per circa 1300 operatori (educatori, terapisti della riabilitazione, assistenti sociali, OSS e altre figure professionali) che garantiscono ogni giorno importanti servizi sociosanitari presso l’ASL Napoli 1. Nell’incontro di oggi con l’assessore Ettore Cinque, la giunta ha presentato il testo di una mozione che sintetizza le posizioni espresse da maggioranza e opposizione e che di fatto recepisce le nostre richieste. La mozione, che sarà votata nella prossima seduta di Consiglio regionale, prevede la valorizzazione di questi operatori attraverso una riserva di posti non superiore al 50% di quelli disponibili e la valorizzazione nelle procedure concorsuali dell’esperienza maturata dai candidati nelle aziende sanitarie campane anche durante l’emergenza pandemica da Covid-19. Questo accordo rappresenta un importante passo avanti verso la tutela dei lavoratori del terzo settore e la salvaguardia dei servizi sociosanitari, assicurando al contempo il rispetto delle normative vigenti”. Dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, a margine dell’incontro con l’assessore Cinque.

M5S, Saiello: “Lavoratori del terzo settore impiegati presso le Asl campane, la giunta recepisce le nostre richieste”

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights