16 Aprile 2024
Il Provolone del Monaco Dop scala la classifica dei formaggi famosi nel mondo: ora è ventunesimo 3

Con la partecipazione al progetto  LoST EU – Looking for the Sustainability of Taste in Europe – è un progetto sostenuto dall’Unione Europea (Reg. UE 1144/2014) iniziano a “viaggiare” nel vecchio Continente anche le ricette più rappresentative che prevedono l’uso in cucina del Provolone del Monaco Dop. Una grande occasione per gli appassionati per mettere in pratica quanto si è assaporato nel corso di anni di crescita di questo prodotto.

“Tutto questo – sottolinea il presidente Giosuè De Simone- grazie alla partecipazione a questo progetto che consente di avere la riconoscibilità del nostro prodotto anche in Germania e Svezia. Il progetto prevede campagne promozionali su misura e una strategia di comunicazione online attraverso i social, con la creazione di community virtuali di consumer.

Carnaroli con limone Costa d’Amalfi Igp, zafferano di Agerola, crema di cavolo verza viola e fonduta di Provolone del Monaco Dop.

Dosi ed ingredienti per 4 pax: Riso carnaroli 320 g; Limoni Costa D’Amalfi Igp n 2; Zafferano di Agerola g 2

Per fonduta di Provolone del Monaco:

Provolone del Monaco Dop 120 g; Crema di latte 120 g

Per crema di cavolo verza viola:

Cavolo verza viola 200 g; Olio Evo g 30; Brodo vegetale q.b.; Sale q.b., Burro  50 g, Cipolla tritata 20 g, Olio evo 40 g, Brodo vegetale 1,5 lt

Sale e pepe nero q.b.

Per decorare: Zeste di limone fritte, Fiorellini di rosmarino

Procedimento: per la fonduta: Riscaldare la crema di latte, togliere dal fuoco ed aggiungere il provolone precedentemente grattugiato.

Amalgamare ed una volta sciolto, passare al setaccio stretto. Per la crema di cavolo: In una padella far riscaldare un filo d’olio evo, aggiunger il cavolo precedentemente pulito, lavato e tagliato a julienne.

Far cuocere per 10’ con qualche goccia di brodo vegetale. Aggiustare di sale e pepe ed emulsionare col minipimer.

Per il risotto: in una pentola medio alta, tostare il riso con la cipolla, olio evo e metà del burro.

Iniziare ad aggiungere il brodo poco alla volta e finché non si è assorbito il precedente, aggiustare di sale.

Far cuocere per 15’ rimestando di continuo. Togliere dal fuoco e mantecare aggiungendo il burro, metà della fonduta, lo zafferano sciolto in un poco di brodo ed.

Impiattare in piatti singoli, guarnire con la restante fonduta di provolone del Monaco, la crema di cavolo viola, le zeste di limone fritte ed i fiorellini di rosmarino.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights