22 Aprile 2024

Superate le 100mila presenze dalla sua apertura, la grande mostra internazionale Van Gogh: the Immersive Experience prolunga per l’ultima volta la sua permanenza a Napoli fino al 6 gennaio 2024 nella seicentesca Chiesa di San Potito, oggetto di importanti restauri, in via Salvatore Tommasi 1.

Per celebrare la proroga, la Van Gogh: The Immersive Experience resterà aperta mercoledì 1 novembre, mentre sarà chiusa martedì 31 ottobre. La mostra accoglierà anche una visita speciale per domenica 26 novembre alle 11:00, a cura dell’Associazione “L’Arte nel Tempo”.

Con Antonio Sorrentino, si entrerà nel magico mondo del genio di Vincent Van Gogh, immergendosi nelle atmosfere uniche della seicentesca Chiesa di San Potito. Grazie alle più moderne tecnologie, il visitatore potrà passeggiare tra i campi di grano, nella Notte Stellata, tra iris e girasoli, attraverso un’esperienza multisensoriale. 

I posti a disposizione sono pochi, pertanto la prenotazione della visita guidata è obbligatoria. L’appuntamento è per domenica 26 novembre alle ore 10:45, la visita inizierà alle 11:00. 

Per informazioni e prenotazioni, scrivere una mail all’indirizzo larteneltempo1@gmail.com 

Van Gogh: The Immersive Experience è un’esperienza di arte digitale a 360°. Il pubblico è invitato a partecipare aun viaggio mozzafiato nel mondo di Vincent Van Gogh, uno dei più grandi artisti al mondo. La mostra combina arte digitale, informazioni didattiche e realtà virtuale per proporre una vera e propria esperienza immersiva.

Il cuore dell’esposizione è una stanza completamente immersiva, con un vero e proprio spettacolo digitale a 360°. 60 proiettori danno vita a 350 capolavori di Van Gogh su una superficie di 1000 metri quadrati. Le proiezioni animano il pavimento e tutte le pareti attorno ai visitatori, che ‘entrano nei quadri’. Lo spettacolo di suoni e luci si svolge in loop, senza inizio né fine.

Van Gogh: The Immersive Experience propone uno spazio dedicato allo studio dell’arte pittorica di Van Gogh. Un’altra sala ricostruisce il capolavoro di Van Gogh “La camera da letto”. Tanti i pannelli informativi sulla vita e sul lavoro dell’artista lungo il percorso. 

Chicca finale è lo spazio “Colora e pubblica”, dedicato ai più piccoli, ma apprezzato anche dagli adulti. In quest’area si risveglia la creatività dei visitatori, consentendo loro di produrre ed esporre i propri capolavori, a partire dai più famosi quadri dell’artista. I più piccoli, ma non solo, potranno cimentarsi nell’arte di Van Gogh, creando opere a lui ispirate, da portare con sé come ricordo della visita.


L’esperienza si conclude con la realtà virtuale (VR), con un visore, che fa scivolare i visitatori ancora più in profondità nella mente di Van Gogh, permettendo loro di vivere un giorno della sua vita. 

Per la gioia degli appassionati dei quadri di questo artista geniale e anche dei neofiti, desiderosi di scoprire le sue opere emblematiche e soprattutto di sognare, questo viaggio sulle orme di Vincent Van Gogh sarà alla Chiesa di San Potito a Napoli fino al 6 gennaio.

La Chiesa di San Potito

La Chiesa di San Potito fu eretta nella prima metà del XVII secolo da Pietro de Marino. La struttura fu prima proprietà delle monache benedettine e poi basiliane. 

Restaurata nel 1780, la chiesa fu soppressa dal governo francese nel 1808 e successivamente adibita dalla fanteria. La chiesa rimase abbandonata fino a quando fu affidata alla congrega degli ufficiali di banco per decreto di Francesco I delle Due Sicilie. 

L’esperienza Van Gogh Immersive trasforma l’intero spazio museale della chiesa, recentemente rinnovata, in un’esperienza multipla, in cui l’opera si confronta con il suo disegno.

Fino al 6 gennaio 2024

Van Gogh: The Immersive Experience

Mostra multimediale ed esperienza virtuale

Chiesa di San Potito 

Via Salvatore Tommasi, 1

Orari: 10:00 – 20:00 (la biglietteria chiude alle ore 19:00)

Giorno di chiusura: mercoledì

Facebook/Instagram @vangoghexperiencenapoli

Info:

https://vangoghexpo.com/napoli/

+39 351 540 2684

Biglietti in vendita su https://feverup.com/m/121744

Fever è la principale piattaforma globale di scoperta di intrattenimento dal vivo, che aiuta milioni di persone ogni settimana a scoprire le migliori esperienze nelle loro città, con la missione di democratizzare l’accesso alla cultura e all’intrattenimento. Attraverso questa piattaforma, Fever ispira gli utenti a vivere esperienze ed eventi locali unici, come mostre coinvolgenti, esperienze teatrali interattive, festival, pop-up di cocktail molecolari. Allo stesso tempo, fornisce ai creatori dati e tecnologia per creare ed espandere esperienze in tutto il mondo.

Come raggiungerci:

a piedi o in auto

da via Pessina 27 attraverso la scala di San Potito 

da via Santa Teresa degli Scalzi, girare in via Salvatore Tommasi

Trasporto pubblico

Metropolitana 

linea 1 fermata Museo, 200 m a piedi
linea 2 fermata Piazza Cavour, 300 m a piedi
bus

fermata Piazza Museo, autobus linee 139, 147, 301, 604, 3M, 168, C63, 178, consultare il sito della ANM- Azienda Napoletana Mobilità s.p.a.: http://www.anm.it/

Accessibilità: Accessibile in sedia a rotelle

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights