24 Aprile 2024

Per attivare il metabolismo, bruciare calorie ,e tendere al mantenimento del peso forma e acquisire più efficienza muscolare bisogna mangiare sano e praticare attività fisica che permette anche di aumentare la massa magra. Mantenere alto l’apporto proteico nella dieta (1,2 – 2 g di proteine al giorno per kg di peso corporeo in relazione al tipo di attività fisica e lavorativa) preferendo alimenti come frutta secca, verdure, legumi, carne, pesce azzurro e i crostacei sono ricchi di iodio che regola il funzionamento del metabolismo e anche della tiroide, Cereali integrali., Uova e formaggi , frutta. Uno stile di vita sano, che deve prevedere una dieta variata e bilanciata, oltre che una regolare attività fisica. Tuttavia può essere utile seguire alcune regole nutrizionali per fare in modo di risvegliare un metabolismo.
Con il termine Metabolismo si definisce l’ insieme dellle relazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo per trasformare il cibo. Per accelerare il metabolismo bisogna evitare di digiunare. In quanto una restrizione calorica eccessiva è del tutto controproducente, infatti questo atteggiamento tende a ridurre l’attività metabolica come meccanismo di difesa dell’organismo che diminuisce il dispendio energetico e aumenta la capacità di assorbire i nutrienti contenuti di cibi. È’ molto importante seguire delle regole mangiare lentamente. Si consiglia pertanto di fare circa 40 masticazioni a boccone, di e di consumare i pasti in non meno di 20 minuti. Un altra regola fondamentale è mangiare poco ma spesso. Se si lascia passare troppo tempo tra un pasto e l’altro, il nostro corpo tenderà a diminuire l’attività metabolica per fronteggiare la temporanea carenza di nutrienti. Per questo motivo sono consigliati uno spuntino di mattina e uno al pomeriggio, merenda per spezzare la fame tra i vari pasti della giornata. Attenzione però a non consumare spuntini notturni o comunque evitare l’assunzione di cibo poco prima di coricarsi. Durante il riposo, il metabolismo corporeo tende a lavorare di meno e molte delle calorie ingerite, non essendo necessarie nell’immediato, vengono immagazzinate nei tessuti di riserva. Mantieni un corretto apporto proteico. Un soggetto sedentario dovrebbe seguire un’alimentazione con un apporto proteico relazione al tipo di attività fisica e lavorativa. Si consiglia di prediligere le proteine provenienti da pesce .Bere 2 litri d’ acqua al giorno poiché è in grado di attivare i meccanismi metabolici della termogenesi. L’effetto dell’ acqua sul metabolismo è di breve durata, per questo motivo la raccomandazione e distribuirli equamente durante la giornata. Insieme ad un abbondante apporto di acqua, si consiglia di consumare 2 porzioni di frutta e 3 di verdura al giorno, in modo che gli antiossidanti contenuti in questi alimenti favoriscano l’eliminazione di tossine che si accumulano nell’organismo a causa di inquinamento, come il fumo attivo e passivo, conservanti e sofisticazioni alimentari. Preferire il consumo di carboidrati complessi associati alle fibre , per esempio pasta e pane di farina integrale, orzo, farro ecc., mentre è sconsigliato l’eccessivo consumo di zuccheri semplici soprattutto la sera (zucchero, miele, marmellata ecc.). Un eccesso di carboidrati ad alto indice glicemico favorisce infatti l’accumulo di tessuto adiposo e potrebbe causare, nel lungo termine, l’insulino-resistenza. Tale condizione tende a ridurre l’attività metabolica e la termogenesi alimentare . È’ preferibile consumare alimenti ricchi di iodio. Salvo diversa indicazione medica, come nel caso dell’ipertiroidismo, consumare alimenti ricchi di iodio favorisce il buon funzionamento del metabolismo: pesce e crostacei, in particolare, ne sono molto sono ricchi, aiutano la funzionalità tiroidea e, di conseguenza, possono favorire anche l’attività metabolica. Anche altri alimenti come il caffè e il cioccolato possono incrementare leggermente l’azione del metabolismo, tuttavia vanno consumati con moderazione poiché il loro consumo eccessivo può determinare effetti negativi sulla salute: agitazione, nervosismo, insonnia nel caso del caffè. Quindi bisogna consumare gli alimenti
In maniera equilibrata per il giusto apporto dei nutrienti.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights