25 aprile e 1 maggio, le aperture straordinarie e i percorsi turistici che aprono le porte del Maschio Angioino

25 aprile e 1 maggio, le aperture straordinarie e i percorsi turistici che aprono le porte del Maschio Angioino
Il Maschio Angioino si “libera” e apre i suoi portoni con nuove aperture straordinarie: per il lungo ponte del 25 aprile e del 1 maggio 2018 è possibile conoscere le storie e i luoghi occulti di Napoli in compagnia delle associazioni IVI-Itinerari Video Interattivi e Timeline Napoli, in modo innovativo – scegliendo i tour virtuali – e avventuroso – calandosi nei nuovi itinerari avventura -, ma non solo. Dalla mattina al pomeriggio (25 e 29 aprile e 1 maggio dalle ore 10 alle ore 13; il 26-27-28-30 aprile dalle ore 10 alle ore 16), i visitatori potrannoaccedere a spazi del maniero non sempre accessibili al pubblico, prenotando attraverso IVI e Timeline le seguenti diverse visite guidate tematiche: il “Graal tra storia e mistero”, “Archeologia sottosopra”, “Lucrezia d’Alagno – Il segreto celato”, “La linea del tempo”. Un museo nel museo, che porta alla scoperta di itinerari tematici e una caccia al tesoro per bambini (quest’ultima solo su prenotazione) che si ripropongono come viaggio nel tempo a partire dall’innesto duecentesco del castello.

Percorsi tematici al Maschio Angioino

“Graal tra storia e mistero” è l’itinerario esoterico a cura di IVI Itinerari Video Interattivi che parte dall’Arco di Trionfo, continua nel cortile e arriva alla Sala dei Baroni (o Sala del Trono): qui i visitatori si troveranno a vivere emozionanti avventure all’interno del maniero partenopeo. Prenotazioni al numero: 3273239843
25 aprile e 1 maggio, le aperture straordinarie e i percorsi turistici che aprono le porte del Maschio Angioino 1
“Il segreto celato” è l’esclusiva video visita di IVI con lenti oled, ideata per compiere un viaggio virtuale e vivere sulla propria “pelle” la storia di Lucrezia d’Alagno, la dama preferita di Alfonso d’Aragona che non diventò mai regina eppure ebbe un ruolo essenziale nella storia di Napoli. Solo previa prenotazione per limite posti: 3273239843.

“Archeologia sottosopra – In memoria di Ilaria Iodice” è l’ultimo percorso aperto da Timeline Napoli che parte dall’area archeologica, individuando la stratificazione storica del castello, per arrivare a scoprire i falchi e il meraviglioso panorama delle terrazze. Prenotazioni al numero: 3317451461
25 aprile e 1 maggio, le aperture straordinarie e i percorsi turistici che aprono le porte del Maschio Angioino 2

“La linea del tempo” è una visita ideata da Timeline Napoli che per scoprire e approfondire la storia e le leggende del castello, partendo sempre dal sottosuolo per risalire la linea del tempo fino ai giorni nostri. Prenotazioni al numero: 3317451461

“Il segreto del Drago” è la caccia al tesoro storica che condurrà i bambini (dai 6 ai 12 anni) alla corte di Alfonso I d’Aragona per scoprire – muniti di mappa e accessori – la vera storia del re, capostipite del ramo aragonese di Napoli, e i segreti a lui legati. Solo previa prenotazione: 3317451461

Leggi il seguito

APERICUORE – serata #cuoredinapoli, foto, arte, sport e torta

Grande protagonista la Pasticceria Seccia della kermesse #CuoreDiNapoli, che ha illuminato sabato 21 aprile dalle 16 alle 21 i vicoli e le strade dei Quartieri Spagnoli con balli, musica e artisti di strada. L’edizione 2018 della manifestazione, che ogni anno giunge al suo evento conclusivo con iniziative e attività tutte concentrate in un’area specifica della città, ha coinvolto diversi commercianti in zona, compresa la Pasticceria Seccia che ha partecipato per la prima volta all’operazione con Apericuore. Un debutto maiuscolo e gustoso, tra assaggi di biscotteria, la torta dedicata alla squadra della Montecalvario e le premiazioni dei fotografi che hanno preso parte a marzo scorso alla maratona fotografica Zeppoliadi. Dopo un mese il verdetto popolare e quello della giuria tecnica – composta quest’ultima dal presidente Gianni Fiorito e da Andrea Carlino, Gianfranco Irlanda, Lucia Patalano, Francesco Soranno, Marco Maraviglia, Pasquale Sanseverino e Mario Laporta -, ha incoronato 5 aspiranti fotografi. Doppietta sui social per Nunzio De Marco, primo e secondo posto con i like di Facebook per due foto che ritraevano un fabbro al lavoro nel “sabato dei Quartieri” e la selva di tende, panni stesi e fili in un classico vicolo. La street art è stata vincente invece nello scatto di Dario Cannamela, medaglia di bronzo sempre nella competizione dei “mi piace” sulla pagina facebook di Pasticceria Seccia. Per la giuria di qualità ha prevalso però la foto di Guido Daniele Villani, giovane appassionato di fotografia – partecipa da un po’ di anni al blog Storie di Napoli dedicato ai Campi Flegrei e ai suoi tesori -, che si è aggiudicato l’Aperisciù d’oro con una fotografia che condensa “il sabato del villaggio” ai Quartieri: l’attesa di due anziani seduti al tavolo, il riposo del loro cane sdraiato a terra e il murales dedicato a Pino Daniele che ricordava come fosse “sabato, e domani non si va a scuola”, tema della prima traccia. La scelta del podio si è affidata però non tanto all’aderenza ai temi richiesti nelle prove, ma nell’efficacia della composizione e nella bellezza intrinseca dello scatto. Così l’argento è andato a Gianluca Carratù col suo movimento “misterioso”, congelato con tempi lunghi di esposizione, tra magliette stese a una finestra e motorino sottostante, mentre la Pudicizia di Bosoletti, ritratta in un particolare schema a parabola che partiva dai due turisti intenti anche loro a immortalarla per finire nel murales – foto firmata da Gigi Sorrentino -, ha avuto la meglio nell’ex-aequo finale per il terzo posto (la foto concorrente era la rete di un materasso che imbrigliava l’altro gigante, il murales di Maradona, un’idea di Elvira La Rocca). Un bel pomeriggio di conversazione, proposte e dibattito fotografico, suggellato dal consueto successo di pubblico che l’evento mensile riscontra alla Pasticceria del Popolo ad ogni occasione. Tante le persone accorse e gli invitati alla degustazione della torta al cioccolato fondente e menta, dedicata alla vittoria della Coppa Campania – impresa della dilettante sportiva FCD Montecalvario -, e molti i turisti stranieri, in particolare francesi, attirati e incuriositi dall’iniziativa. Grande festa col presidente della squadra Vincenzo Condemi, il vice Raffaele Valentino, il fotografo ufficiale del team Alessandro Pierno e alcuni dei ragazzi venuti direttamente dal Denza di Posillipo, lo stadio in cui giocano i calciatori della Montecalvario e in cui hanno vinto per 6-1 sabato 21 aprile contro la Stella Rossa, nella 24esima giornata di campionato dei Seconda Categoria. Un ringraziamento allo sponsor, ovvero Casa Seccia, e un invito a fare ancora tanto per i tifosi, con l’augurio di numerose vittorie, soprattutto ai play-off che verranno, per il ruolo sempre più attivo di rilancio sociale in un quartiere che si sta scrollando di dosso il vestito malconcio della Cenerentola che fu, per rinascere a vera principessa di Napoli, amata e visitata ormai da orde di turisti, curiosi di arte, buon cibo e folklore.

Leggi il seguito

“Nomi di donna” – presentazione da Humaniter

Bozza automatica 3

Il 24 aprile 2018 alle ore 17,30 presso l’Humaniter di Napoli (piazza Vanvitelli n. 15, IV piano) sarà presentato l’ultimo libro di Gianluca Pirozzi dal titolo NOMI DI DONNA per il marchio L’Erudita di Giulio Perrone, accompagnato dalle mie illustrazioni. Intervengono con l’autore Clementina Gily, Franco Lista e Franco Zazzera; modera Maurizio Vitiello; letture di Mariarosaria Riccio.

Leggi il seguito