Lo cunto de Ficuciello, La fata fetosa e Briggetella sono i tre racconti, tratti dalla raccolta Dieci favole antiche di Manlio Santanelli, scelti da Maurizio Murano per lo spettacolo C’erano tre vote, in scena lunedì 15 maggio alle 18, nel salotto del drammaturgo napoletano.  «Come da antica tradizione – spiega Santanelli – un cantastorie, forse testimone oculare o forse no, da buon imbonitore, incontra e trascina il pubblico in un mondo dove streghe, fate, sovrani di regni lontani, perduti nel tempo, strane creature e le loro rocambolesche, eroiche e miracolose imprese, prenderanno vita, accompagnate dall’esecuzione a cappella delle arie di  Alessandro Scarlatti e di Giovanni Paisiello, degli antichi canti salentini e delle tammurriate».

Sarà Ammore, brutto figlio de pottana di Alessandro Scarlatti a introdurre a Lo Cunto de Ficuciello dove il pubblico incontrerà ‘Sarrafina male ammaretata cu Tummore’, la Vammana, ‘meza strega e meza fata’, il Re e tutta la sua corte. Soni a battenti e i canti salentini, invece, accompagneranno in un tempo lontano lontano quando ‘na femmena prena cacciaje da la panza na creatura bella e splennente quanto la cchiù bella e splennente de li ffate’. La fata fetosa. Le note di Giovanni Paisiello, con Nel cor più non mi sento, trasporteranno infine nel mondo miracoloso di Briggeta, la sacrestanella. Un affascinante viaggio di prosa e canto tra sogno, mito, realtà, arte e ironia per la rassegna itinerante nei salotti privati Il Teatro cerca casa. 

Info e prenotazione 

www.ilteatrocercasa.it

Salotto Santanelli, Via, Sagrera, 23 – Napoli

telefono 3343347090 081 5782460

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights