19 Maggio 2024

E’ ambientato in un mondo fantastico e popolato da strane creature lo spettacolo intitolato “Come Alice…” scritto e diretto da Giovanna Facciolo che è in scena da sabato 13 aprile (ore 11, repliche fino a domenica 28) per la 28 edizione delle Fiabe di Primavera all’Orto Botanico di Napoli.

Prodotto da I Teatrini per la storica rassegna realizzata con l’Università degli Studi Federico II di Napoli, lo spettacolo rielabora ed adatta per il lussureggiante giardino napoletano una delle fiabe più amate e note della letteratura universale per ragazzi. A partire dal celebre racconto “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll, la rilettura itinerante che di essa ne fa Giovanna Facciolo realizza un percorso affascinante in cui i personaggi del famoso libro, interpretati dagli attori  Adele Amato de Serpis, Cristina Messere, Monica Costigliola e Valentina Carbonara (maschere, figure e costumi di Rosellina Leone e Francesca Caracciolo), si legano ai tanti incantevoli scorci offerti dal magnifico contesto naturalistico.

Alice, la protagonista, si presenta sin dall’inizio ai giovanissimi spettatori semplicemente come una bambina cresciuta troppo in fretta che ha dimenticato tutto, compreso il suo nome. ’’La sua figura – commenta l’autrice e regista – è quella di una ragazzina alla ricerca di se stessa, metafora surreale della crescita e del disagio che il cambiamento fisico le procura. Un’Alice che ha dimenticato tutto quello che sapeva, prima di crescere improvvisamente, e che si mette in moto, con l’aiuto dei bambini, per ritrovarsi. Questa ricerca unisce il personaggio ai piccoli spettatori, creando tra essi sentimenti di solidarietà, di protezione e di sostegno nei confronti dell’indifesa protagonista”.

La storia si conclude con il passaggio di tutti in un magico labirinto, il felceto dell’Orto Botanico dove, secondo la leggenda, è possibile ritrovare i nomi smarriti. “Riappropriandosi del suo nome e dei suoi ricordi – conclude Giovanna Facciolo –  Alice potrà allora esistere di nuovo, insieme ai suoi fedelissimi compagni di viaggio”.

Le “Fiabe di Primavera” organizzate dall’Associazione I Teatrini e dall’Università degli Studi Federico II, con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Campania e del Comune di Napoli, continueranno con “Le favole della saggezza” che mette in scena antiche fiabe di Esopo, Fedro e La Fontaine (nei giorni 4 e 5 con doppio spettacolo alle 11 e alle 17 in occasione di “Planta 2024” e con ulteriori repliche solo di mattina, ore 11, nei giorni 12,19 e 26 maggio); “Nel regno di OZ” dal celebre “Mago di Oz” di Lyman Frank Baum (nei giorni 11, 18, 25 maggio e 1 giugno, ore 11) e, per finire, “Storia di un albero e di un bambino” (solo 1 e 2 giugno, ore 11) delicata favola green ispirata ad un racconto illustrato di Shel Silverstein.

Biglietto unico per adulti e bambini: euro 9; prenotazione obbligatoria; info tel. 327 0795871 www.iteatrini.it  info@iteatrini.it

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights