18 Aprile 2024

Universitá, impresa e politica si confrontano, su temi delicati e di interesse generale, in occasione delle due giornate di studio dal titolo “Sud, identità e futuro”, in programma il 10 e l’11 novembre nella Fondazione Banco di Napoli, in via dei Tribunali, 213. In primo piano: il recupero della tradizione produttiva, la promozione delle imprese, il ritorno dei centri direttivi nel Mezzogiorno. 

Tre le sessioni in cui si articolano i lavori:  “L’identità culturale, una risorsa per lo sviluppo economico” (venerdì 10 novembre dalle 10), “Le imprese, quali condizioni per lo sviluppo” (Sabato 11 novembre dalle 10), a seguire “I politici, linee direttrici per il futuro”. Venerdì, dopo i saluti  del Presidente della Fondazione Orazio Abbamonte, apre i lavori il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, con gli interventi di Carmela Maria Spadaro (Università Federico II), Aurelio Musi (Università di Salerno) e di Antonio Garofalo del Rettore dell’ Università Parthenope. Modera la direttrice dell’AGI Rita Lofano. 

Sabato, dà il via al confronto, il presidente dell’Unione Industriali di Napoli Costanzo Jannotti Pecci, con gli interventi del presidente di BCP-Banca di Credito Popolare Mauro Ascione, di Fulvio Scannapieco, presidente di ALA (Advanced Logistics For Aerospace s.p.a ) e di Giovanni D’ Arienzo, amministratore unico di D.D. Innovation. Modera il giornalista del Roma Maurizio Dente.

Nella sessione dedicata agli esponenti politici,

moderata dal direttore de Il Mattino Francesco De Core, sono in programma gli interventi in video conferenza del ministro per l’Università e la Ricerca, Anna Maria Bernini e del ministro per la Protezione Civile e le politiche del Mare, Nello Musumeci, del presidente della Commissione parlamentare per gli affari regionali Francesco Silvestro, del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, e del vicepresidente della Giunta regionale della Campania Fulvio Bonavitacola. 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights