Continua la terza edizione di Cinema del Pensiero, la rassegna gratuita rivolta agli studenti delle scuole superiori e finalizzata alla promozione del linguaggio cinematografico come strumento conoscitivo ed educativo, con la proiezione del film “A Chiara” di Jonas Carpignano,vincitoredell’Europa Cinema Cannes Label per il Miglior Film Europeo alla Quinzaine des Realizaterus 2021 e del Nastro d’Argento Speciale 2022 a Jonas Carpignano, mercoledì 15 marzo alle ore 9.30 presso l’Auditorium dell’Università Federico II di Napoli a San Giovanni a Teduccio (Corso Nicolangelo Protopisani, 70).

Per l’occasione, prima della proiezione, dialogherà con gli studenti Swamy Rotolo, Chiara nel film, ruolo grazie al quale ha vinto il David di Donatello 2022 come miglior attrice protagonista.

“A Chiara”, ispirato da “A Ciambra” cortometraggio dello stesso Carpignano, esplora le vicende che ruotano attorno ad una famiglia di Gioia Tauro, i Guerrasio, mettendo al centro i problemi e le riflessioni della quindicenne Chiara, che cerca di costruire la sua identità di donna, mentre la sorella maggiore compie 18 anni e il padre Claudio si dà alla latitanza per sfuggire alle forze dell’ordine.

Swamy Rotolo (Polistena, 2004) a soli tredici anni conosce il regista Jonas Carpignano, che la coinvolge nel cast del suo secondo film “A Ciambra” (2017) e che la sceglierà per interpretare la protagonista del cortometraggio “A Chiara” da cui trarrà il lungometraggio omonimo, che le fa aggiudicare il premio come migliore attrice prima al Cairo International Film Festival, poi ai David di Donatello 2022, diventando la più giovane a essere premiata con tale riconoscimento.

La rassegna è a cura di Parallelo 41 Produzioni, che da vent’anni si occupa con passione e dedizione della promozione culturale ed educativa attraverso il cinema, e con il contributo del MIM – Ministero dell’Istruzione e del Merito e del MIC – Ministero della Cultura per il “Piano Nazionale Cinema e Immagini per la scuola 2022/23 – Progetti di rilevanza territoriale”, in collaborazione con l’Università degli studi di Napoli Federico II e con CSC- Cineteca Nazionale, e delle associazioni “A voce Alta”, “Astrea – sentimenti di giustizia” e il Cineteatro La Perla.

Per incrementare il numero di ragazzi coinvolti, dopo il successo della prima edizione del 2019, con oltre 5000 partecipanti nell’Auditorium del Complesso Universitario della Federico II a San Giovanni a Teduccio, e della seconda del 2020 svoltasi ugualmente con grande partecipazione in modalità streaming nonostante la pandemia, il cinema del pensiero 22-23 raddoppia le proiezioni, oltre all’Auditorium di San Giovanni a Teduccio le proiezioni si estendono al Cineteatro La Perla di Bagnoli, in modo da ospitare le scuole sia ad Est che ad Ovest della città.

Il progetto si pone l’obiettivo di spronare i giovani all’analisi e al pensiero critico attraverso la visione e i dibattitti su film contemporanei, immergendoli totalmente nell’esperienza e nella magia del cinema e dando loro la possibilità di applicare quanto appreso nella vita di tutti i giorni, concentrando la riflessione particolarmente verso temi sensibili dell’umanità odierna – quali la legalità, le condizioni nelle carceri, il lavoro, i diritti umani, le guerre contemporanee, la letteratura e le questioni di genere e di identità sessuale – anche attraverso gli approfondimenti proposti alla fine di ogni proiezione e gli incontri con esperti, autori, attori e registi con i quali gli studenti potranno confrontarsi, in modo da acquisire nuove capacità di riflessione ed una maggiore cognizione della storia, delle tecniche, delle professioni e dei linguaggi dell’ambito cinematografico per imparare a sfruttarle durante l’analisi sulla realtà circostante.

I prossimi film in programma: “Il Signore delle formiche” di Gianni Amelio, “Nowhere special” di Uberto Pasolini ed opere internazionali come il film trionfatore agli European Film Awards “Quo Vadis Aida?” ed ancora i premiati a Venezia tra cui “Gli orsi non esistono” di Jafar Panahi.

Nel programma anche due occasioni speciali di approfondimento: un laboratorio/analisi su due film: “Comizi d’Amore” e “Futura” a cura della professoressa Anna Masecchia, docente di cinema, fotografia e televisione all’Università degli Studi di Napoli Federico II, e la riscoperta dei classici nella contemporaneità con l’analisi de “La porta del cielo” di Vittorio De Sica a cura di Gina Annunziata docente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Previsti inoltre per la prossima primavera masterclass di formazione e seminari.

Ai docenti e agli alunni coinvolti saranno fornite schede e materiali di studio come approfondimento che, insieme alla selezione principale dei film, saranno gli strumenti per la diffusione dei linguaggi audiovisivi e la consapevolezza di un’arte che rappresenta anche una professionalità importante: lo dimostra il talento degli artisti del territorio campano, che all’ultima edizione dei David di Donatello hanno trionfato aggiudicandosi le categorie principali.

Tutte le attività e le testimonianze degli ospiti ed anche dei giovani studenti partecipanti saranno documentate e raccolte in immagini fotografiche e video di documentazione e consultazione del programma svolto.

Le scuole che partecipano alla rassegna sono:

I.I.S. Francesco Saverio Nitti Portici
Liceo Statale Don Milani
I.P.S.E.O.A. Ippolito Cavalcanti
IIS Liceale Quinto Orazio Flacco
I.S.I.S. Rosario Livatino
I.I.S.S. Francesco Saverio Nitti Napoli
I.S.I.S. Guido Tassinari
I.T.I. Augusto Righi

Sito | Facebook | Instagram | YouTube 

prenotazionip41@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights