Divertimento, leggerezza ed ironia sono stati gli strumenti veicolanti riflessioni, in grado, a loro volta, di sollevare le coscienze ed abbattere i muri dell’indifferenza contro ogni forma di sopruso e violenza. Il tutto è avvenuto in nome di quei valori sani che sono alla base di una società civile e che Tiziana Laltrelli intende trasmettere al suo pubblico insieme alla sua compagnia formata da Saverio Gargiulo, Ermete Ercolano, Stefania Viscardi, Eduardo Stasi, Franco Perna, Francesco Borghetto, Giacomo Maisto, Gaetano Lieto, Gilda Pitone, Liana Ferrante, Roberto Candice, Stefania Coppola e Giulia Mariani.

Il teatro che invita alla riflessione, allevia la sofferenza, che dona gioia e spensieratezza, questo è il teatro di Terapia d’ urto, una compagnia amatoriale, che nasce per volere della sua regista, nonché autrice ed interprete Tiziana Laltrelli, come momento in cui ciò che è rappresentato sul palco può agevolmente giungere sia alle menti che al cuore delle persone…

Sulla stessa scia di Chest so cos è pazz, in termini di connubio ironico – drammatico, PARLAMM e NUN Ce CAPIMME, anch’essa scritta e diretta da Tiziana Laltrelli, sconfina i margini della scena, attualizzando testi e personaggi in un continuo alternarsi di serietà ed ironia. Un successo garantito, un notevole riscontro del pubblico che fra applausi e tante emozioni ha accompagnato lo spettacolo i giorni 2, 3 e 4 dicembre dalla sala del Teatro Il Piccolo di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità
Verified by MonsterInsights