“Un atto di vile intimidazione da condannare con forza, sul quale auspichiamo che si faccia piena luce al più presto”. Lo afferma Giuseppe Maisto, presidente facente funzioni del Gruppo ‘Caldoro Presidente’ del Consiglio regionale della Campania, commentando il ritrovamento di una testa di maiale nell’androne dell’abitazione del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca.
“Quello subito ieri da De Luca, al quale esprimiamo la nostra solidarietà, – ricorda Maisto – è il secondo atto di grave intimidazione che in meno di un mese, dopo quello di Torre Annunziata, si consuma ai danni di un sindaco. Episodi, va rimarcato, tanto gravi quanto emblematici di un clima difficile che non può non allarmarci”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights